CONFERENZA NATO, TTIP E CETA

CONFERENZA NATO, TTIP E CETA

 

Comunicato stampa

Incontro su NATO, TTIP e CETA organizzato congiuntamente da tre associazioni

La stagione di conferenze dei gruppi Riconquista Europea, Rete No TTIP e Caposaldo, inizia con un evento che si preannuncia di alto livello e su un tema che, tra frenate e rilanci, continua a essere tra i più significativi per gli interessi della gente comune come per tutte le nazioni europee, Nato, Ttip e Ceta: trappola americana all’Europa.

L’incontro, organizzato in perfetta sinergia dai tre movimenti, si terrà venerdì 18 novembre, ore 20.45, presso la sala conferenze dell’associazione culturale – ristorante MAGUS, via Camozzi 144, Bergamo.
I relatori della serata saranno il filosofo Diego Fusaro, docente all’università San Raffaele di Milano; Simone Boscali, in rappresentanza dell’associazione Caposaldo per il settore geopolitica; Marcello Berera, portavoce della rete No Ttip; Marcello Foa, giornalista e scrittore; Stefano Vernole, redattore della rivista di studi geopolitici “Eurasia”.

Modera il tavolo Flaminio Maffettini di Caposaldo.

L’alleanza militare della Nato (North Atlantic Treaty Organization), in vigore da una settantina d’anni, e i trattati di libero commercio fra l’Unione Europea e rispettivamente gli Stati Uniti (Transatlantic Trade and Investment Partnership – Ttip) e Canada (Comprehensive Economic and Trade Agreement – Ceta) attualmente in fase di trattativa, rappresentano non solo due momenti di forte e a nostro avviso discutibile contatto tra Washington e l’Europa. Essi costituiscono due pezzi di un medesimo rompicapo che mira a fare un tutt’uno dei due grandi blocchi sulle sponde opposte dell’Atlantico, gli Stati Uniti, con l’aggiunta del satellite Canada, e l’Unione Europea, appunto.
Alla subalternità militare e in politica estera che attualmente piega l’UE agli USA verrebbe ad aggiungersi anche il totale allineamento in materia commerciale-finanziaria-lavorativa creando le premesse per una grande entità “nordatlantica” in cui la potenziale prosperità dei singoli stati europei, già depauperati dai diktat di Bruxelles, verrebbe ulteriormente intaccata da una ancora più massiccia influenza americana.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/670075383155191/

Di seguito una breve presentazione dei relatori ospiti delle tre associazioni organizzatrici.

Diego Fusaro, 1983, è ricercatore e docente di filosofia presso l’università San Raffaele di Milano. Allievo del grande filosofo marxista e comunitarista Costanzo Preve. Ha rilanciato il pensiero anticapitalista castrando la falsa e superata dicotomia destra-sinistra, per un’Europa di patrie sovrane e solidali. Ha scritto svariati libri fra cui ricordiamo “Bentornato Marx” e “Minima Mercatalia”.

Stefano Vernole è giornalista pubblicista, vicedirettore di “Eurasia -Rivista di studi geopolitici”. Responsabile relazioni esterne del Centro Studi Eurasia Mediterraneo, è autore di: “Ex Jugoslavia: gioco sporco nei Balcani. Frammentazione nazionale e risiko geopolitico del Kosovo”; “La questione serba e la crisi del Kosovo”;,coautore del libro “La lotta per il Kosovo”.

Marcello Foa, giornalista montanelliano, blogger d’opinione e scrittore, tra i pochi in grado di far passare notizie “controcorrente” anche attraverso organi di informazioni ufficiali. Lavora prevalentemente presso “Il Giornale e il “Corriere del Ticino” e scrive per il movimento “L’Intellettuale Dissidente”. E’ autore di “Gli stregoni della notizia” e di due romanzi, “Il ragazzo del lago” e “Il bambino invisibile”.

Sull’associazione MAGUS: via G. Camozzi, 144, 24121 Bergamo BG; tel. 035 472 0614

Cibo, Arte, Spettacolo & Cultura
Magus è un luogo magico, è la sintesi di mondi diversi, in cui la qualità è il principio guida. Abbiamo immaginato un posto dove incontrare, scoprire, conoscere e gustare. L’arte, lo spettacolo e il cibo si fondono in un unico spazio nel cuore della città. Abbiamo sognato un posto semplice, che respira la storia del luogo che lo ospita. Magus è un APS, un’associazione di promozione sociale, nata per promuovere la cultura del cibo biologico e della cucina salutare oltre che per stimolare la ricerca del benessere personale. Le attività di MAGUS sono riservati ai soci. L’iscrizione annuale prevede una quota associativa di 10 euro.

Per informazioni:
Simone Boscali, cell. 3314298972

Author Description

caposaldo